• Pubblicità
  • Sindromi poststreptococciche sclerite

    Sindromi poststreptococciche sclerite Tra le sindromi poststreptococciche bisogna elencare anche la sclerite che si evidenzia come una malattia infiammatoria cronica che può essere attivata da organismi infettivi, anche se possono intervenire altri fattori eziologici quali sostanze endogene o traumi, in alcuni casi può verificarsi una disregolazione autoimmune in soggetti geneticamente predisposti. Il processo infiammatorio a […]
    Continua..
  • Cerebellite quadro patologico

    Cerebellite quadro patologico Una possibile complicanza di malattie virali (mononucleosi, varicella, influenza) è rappresentata dalla cerebellite nota in ambito medico con il termine atassia cerebellare acuta (ACA), una condizione che provoca l’infiammazione del cervello determinando la comparsa improvvisa di disturbi della deambulazione e dell’equilibrio; viene colpito infatti il cervelletto, l’area del cervello responsabile del controllo della […]
    Continua..
  • Vestibolite nasale manifestazioni e rimedi

    Vestibolite nasale manifestazioni e rimedi Diverse condizioni patologiche possono interessare il vestibolo nasale, ossia la cavità dietro le narici del naso costituendo una parte integrante del sistema respiratorio, provvedendo inoltre ad assolvere la funzione olfattiva e fonatoria, e tra le diverse infezioni con sede in questo distretto anatomico bisogna segnalare la vestibolite nasale. Si tratta di […]
    Continua..
  • Genere Leuconostoc quali infezioni può scatenare

    Genere Leuconostoc quali infezioni può scatenare Tra le specie batteriche che dal punto di vista morfologico presentano le caratteristiche dello streptococco, il genere Leuconostoc assume un comportamento da patogeni opportunisti principalmente nei pazienti immunocompromessi. Nella letteratura clinica recente è stata riconosciuto il ruolo di agente patogeno emergente, a questo batterio anche se i modi di trasmissione restano ancora avvolti […]
    Continua..
  • Criptococcosi come si palesa

    Criptococcosi come si palesa La criptococcosi è un’infezione che causa il quadro clinico di una micosi polmonare, oltre a causare una patologia polmonare il patogeno è responsabile di una forma di infezione meningea e può inoltre infettare ferite esposte. Il contagio avviene tramite inalazione o contatto con le spore del fungo denominato Cryptococcus neoformans, in genere nei […]
    Continua..
  • Virus respiratorio sinciziale responsabile di diverse infezioni

    Virus respiratorio sinciziale responsabile di diverse infezioni Come agente eziologico della bronchiolite e della polmonite infantile bisogna segnalare anche il virus respiratorio sinciziale, costituito da RNA a singolo filamento negativo appartenente al genere Paramyxovirus nel quale vengono classificati anche il morbillivirus, il virus parainfluenzale, il virus della parotite. L’infezione ha carattere ubiquitario ed il contagio si verifica per contatto diretto tra […]
    Continua..
  • Superantigeni di cosa si tratta

    Superantigeni di cosa si tratta Si definiscono superantigeni le molecole di natura peptidica oppure oligo-proteica in grado di interagire e di attivare i linfociti T tramite un meccanismo differente rispetto a quello attivato dagli antigeni convenzionali e dai mitogeni, la loro capacità si traduce in una risposta  eccessiva da parte del sistema immunitario che viene in questo modo scompigliato. Si registra in questo […]
    Continua..
  • Sindromi poststreptococciche di cosa si tratta

    Sindromi poststreptococciche di cosa si tratta Gli streptococchi di gruppo A sono responsabili di diverse condizioni patologiche da associare non solo ad un’infezione primaria scatenata dall’invasività del batterio ma anche a delle malattie post-infettive note nella letteratura clinica con il nome di sindromi poststreptococciche, dovute non direttamente all’invasività del germe, ma alla reazione dell’organismo nei […]
    Continua..
  • Streptomicina quando viene utilizzato l’antibiotico

    Streptomicina quando viene utilizzato l’antibiotico All’interno della famiglia farmacologica degli amminoglicosidi figura la streptomicina adoperato come un antibiotico batteriostatico, è infatti il secondo antibiotico dopo la penicillina, nel caso in cui venga prescritto a dosi superiori si comporta da battericida. La scoperta di questo antibiotico nasce a partire dai primi studi condotti sugli antibiotici prodotti da microrganismi del suolo ovvero gli […]
    Continua..