Categoria articoli: Altri articoli

Erysipelothrix rhusiopathiae infezioni

Erysipelothrix rhusiopathiae infezioni Un batterio gram positivo denominato Erysipelothrix rhusiopathiae è responsabile di un’infezione cutanea non molto comune nell’uomo identificata con il termine di erisipeloide. Molto più frequentemente i batteri del genere Erysipelothrix infettano insetti, crostacei, molluschi, pesci, uccelli e mammiferi, nel caso invece di focus infettivo a carico dell’uomo esso si viene a manifestare […]
Continua..

Pubblicità

Staphylococcus epidermidis quando diventa patogeno

Staphylococcus epidermidis quando diventa patogeno Tra i microrganismi della flora della pelle che possono risultare pericolosi per la salute dell’uomo, lo Staphylococcus epidermidis può diventare patogeno soprattutto in individui con un sistema immunitario indebolito o compromesso; il batterio tende a cambiare la propria natura anche in ambiente ospedaliero alimentando le infezioni che tendono a colpire […]
Continua..

Pubblicità

Livelli difensivi dell’organismo contro i batteri

Livelli difensivi dell’organismo contro i batteri Diversi meccanismi vengono messi in atto per contrastare eventuali aggressioni patogene esterne e tra i principali livelli difensivi dell’organismo contro i batteri. La pima barriera difensiva esterna è di tipo fisico, chimico e biologico con lo scopo di impedire la penetrazione di elementi estranei oppure aggressivi, come i batteri. […]
Continua..

Pubblicità

Sindrome cutanea combustiforme da stafilococco

Sindrome cutanea combustiforme da stafilococco Alcune sostanze tossiche prodotte da certi tipi di stafilococchi causano la separazione dello strato superficiale dell’epidermide dal resto della cute attivano quella che viene definita sindrome cutanea combustiforme da stafilococco ossia una reazione cutanea che si evidenzia con formazione di vescicole e desquamazione. L’infezione stafilococcica fa apparire la pelle ustionata […]
Continua..

Pubblicità

Test antigenici di riconoscimento rapido streptococchi

Test antigenici di riconoscimento rapido streptococchi Le infezioni veicolate dagli streptococchi vengono identificate attraverso le colture su piastre di agar sangue di pecora, si utilizzano anche dei test antigenici di riconoscimento rapido che permettono di identificare lo streptococco di gruppo A β-emolitico ai tamponi faringei. Il test rapido di rilevamento dell’antigene (RADT), è in grado […]
Continua..

Pubblicità

Bronchiectasia quadro patologico

Bronchiectasia quadro patologico Una dilatazione anomala e permanente dei bronchi tende a provocare lo sviluppo di una condizione patologica nota come bronchiectasia, con cui si fa riferimento specificatamente ad malattia cronica di natura congenita oppure acquisita. La patologia anche se raramente può essere presente dalla nascita a causa di una malformazione delle vie respiratorie, tra […]
Continua..

Pubblicità

Streptococchi mutanti nutrizionali definiti Abiotrophia

Streptococchi mutanti nutrizionali definiti Abiotrophia Si possono riscontare in alcuni casi episodi di infezioni sostenute da streptococchi mutanti nutrizionali (nutritional variant streptococci o NVS) definiti Abiotrophia ossia delle varianti batteriche che per vivere hanno bisogno di piridossale, in genera la loro presenza è dovuta ad una scarsa risposta al trattamento antibiotico. Gli streptococchi del genere […]
Continua..

Pubblicità

Sindrome delle fascicolazioni benigne cosa comporta

Sindrome delle fascicolazioni benigne cosa comporta Tra gli agenti infettivi spesso coinvolti nel quadro patologico della sindrome delle fascicolazioni benigne (SFB o BFS, Benign fasciculation syndrome)  bisogna segnalare anche lo Streptococcus pyogenes, anche se si tratta nella maggioranza dei casi di una sindrome idiopatica. Il soggetto colpito da questa patologia risente di lievi contrazioni spontanee, […]
Continua..

Pubblicità

Specie di Bacteroides quali infezioni può veicolare

Specie di Bacteroides quali infezioni può veicolare Tra i microrganismi presenti come commensali del tratto intestinale e di quello urogenitale dell’uomo come anche di altri animali, non bisogna trascurare la specie di Bacteroides che tende a localizzarsi anche nella cavità orale e nelle feci umane. Questi batteri, che possono essere sia mobili che non mobili […]
Continua..

Pubblicità

Angiomatosi bacillare quadro clinico

Angiomatosi bacillare quadro clinico Il coccobacillo gram negativo bartonella henselae, o più raramente da bartonella quintana, è responsabile dell’angiomatosi bacillare detta anche angiomatosi batterica oppure angiomatosi epitelioide, una malattia infettiva che causa la proliferazione non neoplastica di piccoli vasi sanguigni della cute, dei linfonodi e degli organi viscerali, nei pazienti con AIDS e neo soggetti […]
Continua..

Pubblicità