Test per identificare lo streptococco gruppo B

Comment

Streptococco in gravidanza
Pubblicità

Test per identificare lo streptococco gruppo B: test Simplexa Group B Strep Direct

La società DiaSorin ha ottenuto la certificazione per la vendita sul mercato europeo del test Simplexa Group B Strep Direct, uno specifico e rapido test per identificare lo streptococco gruppo B. Si tratta di un teipo di indagine molecolare, disponibile sul termociclatore Liaison Mdx, che permette di identificare in vitro del DNA dello streptococco di gruppo B (GBS), assicurando così un alto grado di specificità che lo differenzia dagli altri test già disponibili comunemnte usati in ambito clinico. Grazie a questo mezzo diagnostico si possono prevenire i casi di infezioni infezione da GBS responsabili di infezione materna e neonatale, ma anche di casi di sepsi neonatale ad esordio precoce che possono andare incontro ad un decorso nefasto. Non va dimenticato infatti che in caso di trasmissione dello streptococco di gruppo B da madre a neonato può sorgere un tipo di focus infettivo invasivo con esordio precoce, a causa di tale condizione patologica i piccoli pazienti manifestano entro le prime 24-48 ore di vita delle manifestazioni caratteristiche quali: febbre, letargia, polmonite, sepsi, meningite. Per maggiori informazioni si rimanda alla lettura di https://quifinanza.it/finanza/diasorin-lancia-in-ue-test-molecolare-per-identificare-streptococco-gruppo-b/232017/.

Il quadro patologico

Test per identificare lo streptococco gruppo B

Test per identificare lo streptococco gruppo B

L’infezione da streptococco di gruppo B trasmessa da madre a figlio durante il parto può attivare due sindromi, nel primo caso il quadro dei sintomi ha un esordio precoce, con comparsa delle prime manifestazioni a meno di una settimana dalla nascita; la seconda sindrome ha invece uno sviluppo più tardivo con sintomi che insorgono nei neonati di età compresa tra i 7 ed i 90 giorni. In caso di infezione durante la gravidanza si deve intervenire tempestivamente somministrando alla gestante degli antibiotici durante il travaglio, una procedura indispensabile per limitare il rischio di trasmissione del patogeno al nascituro. Durante la gravidanza l’infezione da streptococco di gruppo B può dare luogo a dei segni clinici più o meno severi rappresentati di solito da: infezioni delle vie urinarie, infezioni del sangue, sepsi, amnionite, decesso del feto.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.