Cerebellite quadro patologico

Comment

Approfondimenti
Pubblicità

Cerebellite quadro patologico

Una possibile complicanza di malattie virali (mononucleosi, varicella, influenza) è rappresentata dalla cerebellite nota in ambito medico con il termine atassia cerebellare acuta (ACA), una condizione che provoca l’infiammazione del cervello determinando la comparsa improvvisa di disturbi della deambulazione e dell’equilibrio; viene colpito infatti il cervelletto, l’area del cervello responsabile del controllo della coordinazione muscolare. La sindrome cerebellare rappresenta ancora oggi un campo di indagine da approfondire dal momento che non è sempre chiaro con quale meccanismo si innesca la patologia, se per azione diretta del virus o, si ipotizza anche una causa autoimmune che porta ad una reazione che coinvolge sia gli antigeni virali che quelli dell’organismo ospite determinando un meccanismo immunomediato. Questa condizione neurologica sembra comunque dipendere da cause di natura infettiva, ma il disordine infiammatorio del cervelletto può anche avere origine post-infettiva e vaccinale. In alcuni casi il quadro patologico non presenta lesioni neuro radiologiche, i soggetti con sintomi più severi invece evidenziano diverse manifestazioni preoccupanti quali edema del cervelletto, oppure idrocefalo, ma anche lesioni cerebellari evidenziando così una forma di cerebellite acuta.

I possibili trattamenti

cerebellite

cerebellite

Dal punto di vista terapeutico non sono disponibili attualmente dei protocolli standard, ampiamente condivisi dall’ambiente medico per il trattamento farmacologico dell’atassia cerebellare post infettiva e della cerebellite acuta (AC). I casi meno severi in genere regrediscono rapidamente, invece i quadri patologici più severi vengono trattati farmacologicamente e si ricorre alla somministrazione di una terapia a base di steroidi anche se concretamente non è possibile rilevare quali pazienti possano beneficiare di tale terapia steroidea; invece si somministrano i farmaci antivirali nel caso di forme di cerebellite come complicanza della varicella, questa opzione terapeutica non è comune in quanto normalmente l’atassia virale guarisce spontaneamente; in caso di infezione viene impostata una terapia antibiotica invece i farmaci anticoagulanti sono la cura indicata in caso di ictus, se la patologia è provocata da un’emorragia si ricorre ad uno specifico intervento chirurgico.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.