• Pubblicità
  • Terapia bioprotica: streptococco piogene

    Terapia bioprotica: streptococco piogene Tra i nuovi approcci medici intrapresi negli ultimi anni si pongono come obiettivo quello di formulare dei farmaci più naturali in modo da ridurre significativamente il carico farmacologico nella popolazione, tra i diversi esempi di questa nuova frontiera medica va segnalata la terapia bioprotica. Si tratta nello specifico di un’innovativa terapia […]
    Continua..
  • Batteri del genere Campylobacter infezioni

    Batteri del genere Campylobacter infezioni I batteri del genere Campylobacter sono responsabili nell’uomo di infezioni gastrointestinali dovute principalmente alla specie Campylobacter jejuni che provoca un processo di flogosi a livello del colon scatenando una sintomatologia caratterizzata da febbre e diarrea. La diarrea infettiva negli uomini si attiva attraverso diverse modalità di contatto con gli animali […]
    Continua..
  • Infezioni da clostridi

    Infezioni da clostridi I tessuti molli, spesso in seguito ad eventi i natura traumatica,  possono essere interessati da infezioni da clostridi con focus infettivo attivato nella maggior parte dei casi dal Clostridium perfringens. L’infezione dei tessuti molli da clostridi può verificarsi a carico di un arto colpito da schiacciamento o da un trauma penetrante che […]
    Continua..
  • Esofagite infezioni

    Esofagite infezioni Diversi fattori possono provocare l’infiammazione dell’esofago, con interessamento del rivestimento più interno detto mucosa esofagea, e tra le diverse eziologie dell’esofagite vi sono anche le infezioni veicolate da batteri, virus e funghi.  Le infezioni che causano questo quadro patologiche sono rappresentate d focus infettivi causati da candida e da herpes; in caso di […]
    Continua..
  • Pazienti ospedalizzati Stenotrophomonas maltophilia: infezioni

    Pazienti ospedalizzati Stenotrophomonas maltophilia: infezioni Tra le popolazioni batteriche transitorie che possono colpire pazienti ospedalizzati bisogna segnalare lo Stenotrophomonas maltophilia, un batterio ubiquitario che abitualmente si tova nell’ambiente (acqua, suolo, animali e piante) e nella flora mista del corpo. Questo batterio è considerato un commensale oppure un contaminante, la sua natura di patogeno opportunista lo […]
    Continua..
  • Streptococcus pneumoniae produzione di pneumolisina

    Streptococcus pneumoniae produzione di pneumolisina Le infezioni veicolate dallo Streptococcus pneumoniae si diffondono per la capacità del batterio di eludere la fagocitosi grazie alla presenza della capsula ed alla produzione di pneumolisina, una proteina che interagisce con le membrane delle cellule dell’ospite, bloccando l’attivita battericida dei fagociti e la motilità ciliare, come conseguenza si determina […]
    Continua..
  • Parodontite come si palesa

    Parodontite come si palesa Un’infiammazione delle gengive di natura batterica come la parodontite, detta anche piorrea, è una condizione patologica del parodonto che, se non viene trattata adeguatamente, può causare la perdita degli elementi dentali colpiti. La condizione patologica che inizialmente si evidenzia partendo da una gengivite, può progredire lentamente e peggiorare come conseguenza della […]
    Continua..
  • Streptococcus pneumoniae produzione di pneumolisina

    Streptococcus pneumoniae produzione di pneumolisina Le infezioni veicolate dallo Streptococcus pneumoniae si diffondono per la capacità del batterio di eludere la fagocitosi grazie alla presenza della capsula ed alla produzione di pneumolisina, una proteina che interagisce con le membrane delle cellule dell’ospite, bloccando l’attivita battericida dei fagociti e la motilità ciliare, come conseguenza si determina […]
    Continua..
  • Dosaggio del TAS: quali informazioni fornisce

    Dosaggio del TAS: quali informazioni fornisce Dal punto di vista clinico si esegue il dosaggio del TAS (Titolo anti streptolisinico) per rilevare il valore ematico degli anticorpi antistreptolina O, una sostanza prodotta dagli streptococchi beta emolitici di gruppo A, si può così misurare la quantità di antistreptolisina nel sangue, un anticorpo prodotto dall’organismo per contrastare […]
    Continua..
  • Altri articoli

    Infezioni da klebsiella oxytoca

    Infezioni da klebsiella oxytoca In ambito nosocomiale si registrano casi di infezioni da klebsiella oxytoca, un batterio gram-negativo  che tende a diffondersi principalmente sulle mani dei lavoratori ospedalieri. Una malattia sistemica veicolata dal klebsiella oxytoca è la batteremia, una condizione che viene a verificarsi quando i batteri si propaga a livello del sangue, diffondendosi in […]
    Continua..